Loris Malaguzzi e il Reggio Children Approach

«L’educazione è un diritto ed una responsabilità di tutti»

Loris Malaguzzi


Il Reggio Emilia Approach® si fonda su:

  • il lavoro collegiale e relazionale di tutto il personale
  • la presenza quotidiana di più educatori e insegnanti con i bambini
  • l’atelier e la figura dell’atelierista
  • la cucina interna come atelier del gusto
  • l’ambiente come educatore
  • la documentazione per rendere visibili i processi creativi di conoscenza
  • il coordinamento pedagogico e didattico
  • la partecipazione delle famiglie
 

Il Manifesto del Reggio Emilia Approach:

 
Invece il cento c’è
Il bambino
è fatto di cento.
Il bambino ha
cento lingue
cento mani
cento pensieri
cento modi di pensare
di giocare e di parlare
cento sempre cento
modi di ascoltare
di stupire di amare
cento allegrie
per cantare e capire
cento mondi
da scoprire
cento mondi
da inventare
cento mondi
da sognare.
Il bambino ha
cento lingue
(e poi cento cento cento)
ma gliene rubano novantanove.
Gli dicono:
di pensare senza mani
di fare senza testa
di ascoltare e di non parlare
di capire senza allegrie
di amare e di stupirsi
solo a Pasqua e a Natale.
Gli dicono:
di scoprire il mondo che già c’è
e di cento
gliene rubano novantanove.
Gli dicono:
che il gioco e il lavoro
la realtà e la fantasia
la scienza e l’immaginazione
il cielo e la terra
la ragione e il sogno
sono cose
che non stanno insieme.
Gli dicono insomma
che il cento non c’è.
Il bambino dice:
invece il cento c’è.

Loris Malaguzzi





Il Reggio Emilia Approach è una filosofia educativa nata in Italia grazie a Loris Malaguzzi (1920 – 1994); nel RA il bambino è un soggetto portatore di diritti e produttore di conoscenza, attiva autonomamente il processo di apprendimento all'interno di una rete di relazioni sociali tra bambino, educatori e famiglia. Alcuni punti principali:
  • I bambini e le bambine sono dotati di 100 linguaggi, 100 punti di vista; nell'approccio Reggiano il bambino ha contemporaneamente attivi pensiero, mani ed emozioni e mette in campo espressività e creatività; bambini e bambine sono costruttori attivi delle proprie conoscenze, guidati dai propri interessi
  • É un bambino capace, competente, al centro dei processi di apprendimento; possiede le capacità per apprendere, è portatore di forti potenzialità di sviluppo
  • Documentazione: è parte fondamentale del processo educativo; importante che sia narrativa e fotografica e che si connetta ricorsivamente con osservazione, progettazione e valutazione per rendere visibili i processi creativi di conoscenza
  • Atelieristi: con formazione artistica e pedagogica, affiancano educatori e insegnanti per sostenere i bambini nell'espressione di sè e dei “cento linguaggi” di cui sono dotati
  • Scuola: come cantiere, laboratorio in cui i processi di ricerca dei bambini e degli adulti si intrecciano evolvendosi e modificandosi quotidianamente
  • Progettazione e non programmazione: le proposte vengono progettate e sono sempre modificabili nel corso del tempo in base alle osservazioni e alla documentazione; nessuna programmazione a priori
  • Lavoro collegiale e relazionale di tutto il personale
  • Presenza quotidiana di più educatori e insegnanti con i bambini
  • Cucina interna come atelier del gusto
  • Ambiente come educatore
  • Coordinamento pedagogico e didattico
  • Partecipazione delle famiglie





 Il Centro Loris Malaguzzi, uno spazio aperto a tutti

Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi è un luogo di incontro e confronto per chi intende innovare l’educazione e la cultura, a Reggio Emilia, in Italia e nel mondo. Uno spazio aperto a tutte le età, alle idee, alle diverse culture, che, a partire dall'esperienza dei nidi e delle scuole dell'infanzia comunali, produce ricerca, innovazione e sperimentazione sui contenuti e sui processi educativi 0-99. Un vero e proprio manifesto del Reggio Emilia Approach®.







 
"... i bambini costruiscono la propria intelligenza. Gli adulti devono fornire loro le attività ed il contesto e soprattutto devono essere in grado di ascoltare"

 
Loris Malaguzzi







Fonti:
  • Valarie Mercilliott Hewett, Examining the Reggio Emilia Approach to Early Childhood Education, Early Childhood Education Journal
  • History, ideas, and basic philosophy. In C. Edwards L. Gandini, & G. Forman, The hundred languages of children: The Reggio Emilia approach to early childhood education
  • Loris Malaguzzi, “Una carta per tre diritti”, Reggio Emilia 1993 
  • Loris Malaguzzi, “For an education based on relationships”, Young Children 
  • Reggio Children su zerosei

Qui puoi iscriverti ai corsi a distanza:

https://www.incerchioconlefamiglie.it/formazioneeducatoriinsegnanti.html

Se vuoi qualche idea sui libri da acquistare per proporre le attività a bambini e bambine, ti lascio qui la mia lista di riferimento (in collaborazione con Amazon):

https://www.amazon.it/shop/influencer-7ae4a44d

Il mio sito: https://www.incerchioconlefamiglie.it/

La mia pagina instagram: https://www.instagram.com/incerchioconlefamiglie/?hl=it

La mia pagina facebook: https://www.facebook.com/incerchioconlefamiglie

Il mio profilo linkedin: https://www.linkedin.com/in/maddalena-tinazzi-2b5301123/

Pdf gratuiti da scaricare: https://www.incerchioconlefamiglie.it/materialigratuiti.html

Il mio canale youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_eJ2iuM8E8hAUcOjnQ8YIw

Post popolari in questo blog

Materiali utili - progettare esperienze di gioco sensoriale

LINEE PEDAGOGICHE PER IL SISTEMA INTEGRATO “ZEROSEI”

Stanza multisensoriale Snoezelen: cos'è?