Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2021

LINEE PEDAGOGICHE PER IL SISTEMA INTEGRATO “ZEROSEI”

Immagine
Una campagna nazionale di consultazione per garantire la massima condivisione nella predisposizione finale delle “Linee Pedagogiche” elaborate dalla Commissione nazionale per il sistema integrato 0-6 anni. L’iniziativa è stata illustrata ieri ()mercoledì 31 marzo 2021)  al Ministero dell’Istruzione, con un evento in diretta su YouTube. Presente, il Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi. Il documento r appresenta una cornice di riferimento pedagogico e il quadro istituzionale e organizzativo in cui si colloca il sistema educativo integrato dalla nascita fino ai sei anni, per favorirne lo sviluppo e il consolidamento. La Commissione ha intenzionalmente scelto di non fare riferimenti espliciti a singole teorie socio- psico-pedagogiche, né citazioni di autori. Il testo non si propone quale manuale di pedagogia sullo sviluppo infantile, né quale curricolo operativo per il progetto 0-6, ma offre un inquadramento generale nel quale vanno inseriti gli specifici documenti progr

Didattica aperta e apprendimento per stazioni

Immagine
L'insegnamento è ancora oggi organizzato prevalentemente nella forma della lezione frontale, fondata su due concezioni dell'apprendimento ormai smentite dalla ricerca: quella che possa essere trasmesso e quella che avvenga in modo sostanzialmente omogeneo in tutti gli alunni/e della stessa età. In questo quadro, la proposta della didattica aperta - aperta alle iniziative e alle scelte degli alunni, che affida all'insegnante il ruolo di osservatore e accompagnatore, piuttosto che di guida - rappresenta un'importante alternativa e innovazione. Permette infatti di attivare percorsi di apprendimento in chiave costruttivista e fortemente individualizzati e personalizzati. Questo rappresenta un passo decisivo per una didattica inclusiva che voglia garantire un'equa differenziazione per tutti gli alunni e, contemporaneamente, la piena partecipazione di ciascuno al gruppo. (Didattica aperta e inclusione. Principi, metodologie e strumenti per insegnanti della scuola primaria

Loris Malaguzzi e il Reggio Children Approach

Immagine
«L’educazione è un diritto ed una responsabilità di tutti» Loris Malaguzzi Il Reggio Emilia Approach® si fonda su: il lavoro collegiale e relazionale di tutto il personale la presenza quotidiana di più educatori e insegnanti con i bambini l’atelier e la figura dell’atelierista la cucina interna come atelier del gusto l’ambiente come educatore la documentazione per rendere visibili i processi creativi di conoscenza il coordinamento pedagogico e didattico la partecipazione delle famiglie   Il Manifesto del Reggio Emilia Approach:   Invece il cento c’è Il bambino è fatto di cento. Il bambino ha cento lingue cento mani cento pensieri cento modi di pensare di giocare e di parlare cento sempre cento modi di ascoltare di stupire di amare cento allegrie per cantare e capire cento mondi da scoprire cento mondi da inventare cento mondi da sognare. Il bambino ha cento lingue (e poi cento cento cento) ma gliene rubano novantanove. Gli dicono: di pensare senza mani di fare senza testa di ascoltare