Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2020

Loose parts e gioco destrutturato

Immagine
La teoria delle loose parts fu proposta per la prima volta dall'architetto Simon Nicholson negli anni '70 e ha iniziato a influenzare gli esperti di educazione e progettazione di spazi per l'infanzia; Nicholson afferma che le loose parts presenti nel nostro ambiente ci permettono di potenziare la nostra creatività. Sono materiali che possono essere spostati, trasportati, combinati, riprogettati, allineati, smontati e rimessi insieme in più modi.; s ono materiali che possono essere utilizzati da soli o combinati con altri. Non hanno un modo giusto o sbagliato per essere utilizzati quindi sono anche altamente inclusivi; a vere loose parts disponibili in uno spazio giochi consente ai bambini di usare questi materiali così come sono. Spesso osserverai che i bambini preferiscono giocare con materiali che possono usare e adattare a loro piacimento e secondo i loro bisogni; i bambini che giocano con loose parts mettono in campo creatività e immaginazione e sviluppano più abilit

Il testing pedagogico - Per un approccio scientifico ed evidence based

Immagine
Acquisto e utilizzo dei test: Vincolato a norme legali, etiche e deontologiche Standards for Educational and Psychological Tests American Educational Research Association (AERA) Attenzione a: Responsabilità del professionista nell'acquisto e nell'uso corretto degli strumenti. V alutare scrupolosamente gli strumenti adatti ai propri scopi; acquistare esclusivamente i test per i quali si è qualificati,.. In particolare, lo psicologo e pedagogista Cavagna, ci segnala Dall'infanzia all'età adulta (per differente età cronologica o mentale) e in riferimento alla valutazione di diverse aree, competenze o abilità: livello di sviluppo motorio, cognitivo, comportamento adattivo, competenze socio emotive e comunicative; livello delle funzioni attentive, mnemoniche e percettive; competenze visuospaziali e di orientamento nell'ambiente; livello di sviluppo linguistico a partire dalla prima i