Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2021

Stanza multisensoriale Snoezelen: cos'è?

Immagine
Il termine “snoezelen” è un neologismo, che deriva dalle parole olandesi “snuffelen” (trovare, esplorare) e “doezelen” (sonnecchiare, pisolare). In linea generale l’intervento in una snoezelen room consiste in una terapia non-direttiva e può essere praticato per offrire un’esperienza multisensoriale o ipersensoriale. In quest’ultimo caso il focus viene orientato su un unico senso semplicemente adattando l’illuminazione, l’atmosfera, i suoni e la consistenza tattile ai bisogni specifici dell’utente. Snoezelen è un tipo di terapia originariamente fondata in Olanda per le persone con disabilità cognitive e di sviluppo. Lo Snoezelen è un approccio pedagogico/terapeutico con lo scopo di promuovere il benessere della persona attraverso la stimolazione multisensoriale modulata (effetti visivi, uditivi, tattili, olfattivi, propriocettivi, vestibolari e gustativi). Utilizzato, appunto, in origine come supporto per arricchire la vita delle persone con gravi disabilità intellettive e permettere d